Nella vita, coltivate l’umiltà

· 17 novembre 2015

“Quando siamo grandi in umiltà, siamo più vicini a ciò che è grande”

– Rabindranath Tagore –

Durante i secoli, essere umili è sempre stata considerata una virtù.

Oggigiorno, continua ad avere un grande valore e ce ne rendiamo conto quando, per esempio, i leader di un paese vogliono rivedere e migliorare diversi aspetti politici oppure con le persone con le quali ci relazioniamo giorno dopo giorno, in modo più intimo.


 

L’umiltà non è semplicità,

bensì semplicità nella grandezza.


Nonostante ciò, il successo cambia alcune persone e corrompe quelle qualità che le hanno rese popolari.

Bisogna quindi domandarsi quali sono le caratteristiche che definiscono le persone umili, e non solo quando si trovano in una situazione difficile, ma anche quando ottengono varie vittorie e iniziano a vivere una vita più privilegiata.

umiltà1

Quali sono le caratteristiche delle persone umili?

– Una delle caratteristiche principali è il fatto che si tratta di persone che si impegnano molto in un determinato aspetto della loro vita.

Non cercano il successo o la fama, bensì la gloria e il talento che li porteranno a raggiungere i propri obiettivi, e non importa se come scultori, come casalinghi o come medici.

Vogliono migliorare la vita degli altri senza vantarsene, si concentrano sul processo piuttosto che sul risultato, mostrandosi recettivi a possibili cambiamenti lungo la strada.

mare

Nelle loro indicazioni, richieste o ordini non c’è imposizione, bensì un’autorità aperta alle critiche e ai consigli per migliorare.

Ascoltano gli altri con interesse, senza disprezzare le opinioni in base a chi le ha formulate, che si tratti di un artigiano o di un politico.

Considerano ogni idea interessante per capire un argomento concreto o nutrirsi di un punto di vista più adatto alla realtà che li circonda.

Sono “allergici” all’esaltazione del potere, perché oltre al fatto che non gli interessa, sono dell’idea che la loro ricompensa è implicita in un lavoro ben fatto e non si trova nel riconoscimento pubblico.

Salutano, chiacchierano e dicono arrivederci. Per loro, la gentilezza non è solo cortesia, bensì un’espressione di buona educazione e comunicazione con chi li circonda.

– Non emettono giudizi alla leggera e sono empatici. Pensano che, a volte, le storie sono più importanti per cambiare il mondo delle regole.

– Svolgono piccole azioni ogni giorno per semplificare la vita degli altri, senza nemmeno far sapere cosa hanno fatto. Il loro modo d’agire è un flusso naturale, semplice e onesto.

Sono congruenti con la loro vita privata e le idee politiche che sostengono. L’ipocrisia non fa parte del loro codice di condotta.

Non considerano molto importante raggiungere un gradino molto alto, bensì trovare il modo di mantenersi su un gradino, anche se è “più basso”, ma comunque svolgendo un’attività degna e utile.

Quali sono le caratteristiche delle persone non umili?

Si tratta di persone arroganti, senza pensieri autocritici e che adottano un’aria di superiorità morale, intellettuale o economica. Le relazioni con queste persone sono molto tese.

– Non scambiano opinioni con gli altri al fine di arricchirsi. Pensano che l’unico modo di imporre il proprio punto di vista è evitare le opinioni altrui, ridicolizzare gli altri e persino intimidirli.

Non ascoltano. Ne approfittano per condividere lezioni di vita e consigli che, se seguiti dagli altri, implicano un beneficio per se stessi.

– La loro ossessione per il potere e per il successo, per il dover compiacere gli altri, è spesso causa di un modo poco elaborato di far fronte al lavoro e di superare le piccole difficoltà necessarie a migliorarlo.

umilta

– Sul piano emotivo, hanno l’idea fissa che, per avere una vita felice in questo ambito, è condizione fondamentale mostrare agli altri la propria felicità, come se fosse un trofeo. Ciò può portare l’individuo e chi lo circonda a una sensazione di vuoto e a una perdita del vero senso relazioni e intimità quotidiana.

Vi consigliamo di coltivare l’umiltà, di non aver paura di essere insignificanti. Avrete un impatto maggiore di ciò che pensate e più tranquillità spirituale.

“Se pensi di essere troppo piccolo per avere impatto, prova ad andare a letto con una zanzara che gira nella stanza.”

Anita Roddick