Non date la priorità a chi vi tratta come un’opzione

18 marzo 2016 in Psicologia 437 Condivisi

Dovremmo valorizzare solo le persone che a loro volta ci valorizzano e dare la priorità a chi non ci tratta come un’opzione. Risulta difficile farlo, cosa che in gran parte si deve al fatto che abitualmente alimentiamo la speranza che l’egoismo si trasformi in gratitudine ed interesse. 

Tuttavia, quello che facciamo in questo modo è ipotecare il nostro benessere alla volontà altrui, tappandoci gli occhi di fronte alle evidenze e non ascoltando le nostre necessità affettive, imprigionati dall’egoismo altrui.

Con queste idee roviniamo il nostro presente per alimentare le speranze di cambiamenti che non arrivano mai, molte volte a causa del ricordo di un passato che non ha più futuro.
Condividere

Ad ogni modo, in questo senso e anche se in modo fugace ed intermittente, siamo capaci di renderci conto che c’è qualcosa che non va come dovrebbe nei nostri rapporti, che le persone cambiano e che con il tempo mostriamo un viso meno gentile e più interessato.

donna con corpo dipinto che riflette

Quello che impariamo con il tempo

C’è un testo che viene attribuito a diversi autori (Borges o Shakespeare tra gli altri) che riflette in modo stupendo quello che impariamo lungo il corso della nostra vita. Risulta un ottimo esercizio ripassarlo frase per frase e riflettere su cosa significa e cosa possiamo capire e cambiare per migliorare i nostri rapporti.

Con il tempo ho capito la sottile differenza che c’è tra prendere per mano qualcuno ed incatenare un’anima.

Con il tempo ho capito che l’amore non significa appoggiarsi a qualcuno e che la compagnia non è sinonimo di sicurezza.

Con il tempo ho iniziato a capire che i baci non sono contratti, così come i regali non sono promesse.

Con il tempo ho imparato che stare con qualcuno perché ti offre un bel futuro significa che, prima o poi, vorrai tornare al tuo passato.

coppia triste

Con il tempo ti rendi conto che sposarti perché “il tempo passa” è un chiaro avvertimento del sicuro fallimento del tuo matrimonio.

Con il tempo ho capito che solo chi è capace di amarti con i tuoi difetti, senza pretendere di cambiare, può offrirti tutta la felicità che desideri.

Con il tempo ti rendi conto che se stai al fianco di una persona solo per accompagnare la tua solitudine, irrimediabilmente finirai per desiderare di non vederla mai più.

Con il tempo ti rendi conto che i veri amici valgono molto più di qualsiasi quantità di denaro.

Amiche

Con il tempo ho capito che i veri amici si contano sulla punta delle dita e che chi non lotta per loro prima o poi sarà circondato solo da amicizie false.

Con il tempo ho imparato che le parole dette in un momento di ira possono continuare a fare male per tutta la vita.

Con il tempo ho imparato che scusare è comune a tutti, ma perdonare è proprio solo delle grandi anime.

Con il tempo ho imparato che se hai ferito duramente un amico, molto probabilmente l’amicizia non tornerà mai più come prima.

Con il tempo ti rendi conto che, anche se sei felice con i tuoi amici, un giorno piangerai per quelli che hai lasciato andare.

persone su scale verso il cielo

Con il tempo ti rendi conto che ogni esperienza vissuta con ogni persona è irripetibile.

Con il tempo ti rendi conto che colui che umilia o disprezza un essere umano prima o poi patirà le stesse umiliazioni o gli stessi disprezzi moltiplicati al quadrato.

Con il tempo ho imparato a costruire tutti i percorsi di oggi, perché il terreno del Domani è troppo incerto per fare piani.

Con il tempo ho imparato che affrettare le cose o forzarle affinché si verifichino alla fine non permetterà che siano come desideravamo.

Con il tempo ti rendi conto che in realtà la cosa migliore non era il futuro, ma il momento che stavi vivendo proprio in quell’istante.

Con il tempo vedrai che, anche se sei felice con coloro che ti stanno accanto, sentirai terribilmente la mancanza di coloro che ieri erano con te e adesso se ne sono andati.

Con il tempo ho imparato che provare a perdonare o chiedere scusa, dire di amare, di provare la mancanza di qualcuno, di aver bisogno di qualcuno, di voler essere un amico… davanti una tomba… ormai non ha alcun senso.

Tuttavia, per sfortuna, questo lo capiamo solo con il tempo.

disegno di una ragazza su un'altalena

Quel che è certo è che per alcune cose il tempo è il nostro grande maestro, grazie ad esso assumiamo certe prospettive e valorizziamo gli errori passati, le nostre esperienze e le nostre esigenze rispetto agli altri e a noi stessi.

Questo non significa che il tempo dica o curi tutto, siamo noi che dobbiamo negoziare i sentimenti del nostro dialogo interiore, facendo chiaramente allusione ai nostri conflitti personali derivati dall’egoismo altrui, senza nascondere la testa.

Questo significa che dobbiamo prendere certe posizioni ed affermarci quando ci tocca, senza lasciare che gli altri si approfittino di noi per paura del rifiuto o del confronto. Questa si chiama assertività e costituisce uno dei pilastri fondamentali della nostra autostima ed identità personale.

donna che osserva ombrelli che volano

Imparate a regalare la vostra assenza a chi non valorizza la vostra presenza

Forse ne siete coscienti, ma al momento della verità, non riuscite ad affrontare la pressione sociale. La cosa più normale è che una situazione in cui si approfittino di noi ci privi della nostra autostima e volontà.

Tuttavia, non dobbiamo preoccuparci troppo dato che possiamo imparare con sforzo e motivazione ad essere assertivi e a far valere le nostre opinioni ed i nostri sentimenti.
Condividere

Dato che risulta impossibile ricreare una vita senza rischi del genere, l’ideale è immaginare quelle situazioni che risulterebbero potenzialmente pericolose per noi e in che modo potremmo affrontarle senza essere aggressivi né passivi con i nostri comportamenti, ovvero realizzare un allenamento della nostra immaginazione.

coppia con cubo di rubik in testa

In questo modo, se si presenta una situazione di disuguaglianza in cui notiamo che qualcuno sta provando ad approfittarsi di noi o di annullare la nostra volontà per puro egoismo, ci bloccheremo meno e saremo capaci di realizzare quello che abbiamo immaginato.

In questo modo, anticipiamo problemi e diveniamo più coscienti del fatto che i rapporti devono basarsi sulla reciprocità e non sulla perdita di identità e di autostima a favore di quelle degli altri.
Condividere

È importante imparare a dire di NO, a far valere la nostra presenza e a cercare dentro di noi un alleato per affrontare i rapporti basati sulla disuguaglianza e sull’egoismo di persone che pensano solo a se stesse.

Guarda anche