Recuperare la fiducia in se stessi

· 14 giugno 2016

La mancanza di fiducia in se stessi rappresenta un ostacolo per i sogni ed è persino più paralizzante della mancanza di talento. Riusciamo a convincerci che non siamo abbastanza bravi o competenti. Con il tempo, questa convinzione ci classifica e ci impedisce di provare nuove esperienze.

È davvero questa la vita che desiderate oppure preferireste avere un’esistenza più completa e appagante? La fiducia in voi stessi vi permetterà di vedere tutto ciò che siete in grado di fare. Tutti, in un momento o in un altro, ci siamo sentiti insicuri, ma le persone mentalmente forti sanno che bisogna sempre andare avanti. Ecco quindi alcuni consigli che vi aiuteranno a recuperare la fiducia in voi stessi.

Come recuperare la fiducia in se stessi

Riconoscere ed accettare i propri dubbi

Il primo passo per recuperare la fiducia in se stessi è accettare i propri dubbi. Prima lo fate, più facile sarà modificare la vostra visione delle cose.

Non preoccupatevi delle piccole cose che vi fanno dubitare di voi stessi, ma non cercate nemmeno di metterle a tacere. Chiudere gli occhi di fronte a questi dubbi o cercare di negarli non farà che renderli più forti. Al contrario, invece, accettare che esistono vi costringerà a trovare una strada alternativa lungo la quale andare avanti. Quando vi impegnate tanto nel negare i vostri dubbi, sprecate molte energie e la cosa peggiore è che, alla fine, ciò non rappresenta nessun vantaggio per la vostra vita.

ragazza su una balena

Mettere in discussione l’origine dei propri pensieri

La seconda cosa da fare per recuperare la fiducia in voi stessi è mettere in discussione l’origine dei vostri dubbi. Dopo che avete capito quali sono le vostre perplessità, potete domandarvi da dove arrivano.

  • Perché credo di non essere in grado di fare una certa cosa?
  • Chi mi ha mai consigliato di non provarci?
  • Ho mai fallito quando ci ho provato? Perché ho fallito?
  • Che differenza c’è tra i tentativi passati e quelli presenti?

Porvi simili domande vi costringerà a vedere il problema da un punto di vista più pro-attivo. Non importa in quali circostanze vi troviate, ma come le analizzate.

Cercare i fattori reali vi aiuterà a vedere le cose da un punto di vista più realista. Ricordate che questo esercizio non vi darà più fiducia, ma otterrete qualcosa di più importante: le chiavi per avere successo nel trovare la fiducia in voi stessi.

Prendere in considerazione il peggio

La mancanza di fiducia in voi stessi può spingervi ad avere pregiudizi erronei. Vi convincerete di non avere altre opzioni o che tutto quello che farete sarà sempre sbagliato. A questo proposito, la chiave è concedervi l’opportunità di immaginare il peggio. Domandatevi:

  • Di cosa ho paura?
  • Cosa succederebbe se accadesse questo?
  • Dove sarei?
  • Cosa potrei fare per uscire da quella situazione?
  • Quali sono le opportunità che potrei creare in quel momento?

Tra tutte queste domande, l’ultima è probabilmente la più importante. Di solito, viviamo credendo che le opportunità arrivino da sole. In realtà, però, la maggior parte di esse nasce dagli sforzi che facciamo noi.

Credeteci, nella vita non esistono circostanze che non hanno alternative. A volte dovrete metterci un po’ più di concentrazione e di energia, ma c’è sempre una via d’uscita fattibile. Quando lo capirete, la fiducia in voi stessi crescerà in modo esponenziale.

Analizzare le proprie emozioni

Le vostre emozioni hanno un ruolo più importante di quanto crediate per quanto riguarda la fiducia in se stessi. L’ansia vi farà sentire insicuri e incapaci e vi impedirà di prendere le decisioni giuste. È per questo che è importante fare molta attenzione a ciò che state provando e al messaggio che vi comunicano le vostre emozioni.

Per recuperare la fiducia in voi stessi, dovete fare un grande salto e fidarvi di voi. Se avete paura, dovete accertarvi da dove nasce quel timore e capire come potete dominarlo.

ragazza che pensa

Sarà molto più facile lasciarsi trasportare dalle paure e poi dare la colpa alle circostanze. Il problema, è che questo non farà che portarvi alla tristezza, alla depressione e ai sogni perduti.

Analizzate ogni emozione e appena vedete che alcune non si basano su fatti reali, cambiate strada. Iniziate con le decisioni più semplici e, poco a poco, la fiducia in voi stessi vi condurrà verso nuove sfide.

Concentrarsi sul migliorare il proprio presente

Molti problemi di fiducia in se stessi nascono dall’incertezza di ciò che accadrà in futuro o dalle tristezze del passato. Dovete capire che nessuno di questi due momenti esiste. La vostra unica realtà è quella che vivete nel presente.

Una volta che sarete coscienti dell’oggi, recupererete la fiducia in voi stessi. Se pensate di non avere molto, ricordatevi che siete sopravvissuti a un altro giorno. Guardatevi attorno e vedrete che siete circondati da persone che vi amano e che vi considerano importanti.