Scoprire i propri sogni è il primo passo verso la felicità

· 23 maggio 2016

Il famoso scrittore Aldous Huxley sostiene che “c’è solo una piccola parte dell’universo che puoi essere certo di poter migliorare, e quella piccola parte sei tu”. Seguendo il suo ragionamento, appare chiaro come scoprire quali siano i propri sogni può davvero essere il primo passo per raggiungere la felicità, attraverso la conoscenza di noi stessi.

A partire dalla citazione di Huxley, possiamo elaborare un pensiero che va dal generale al particolare, fino ad arrivare alla conclusione che conoscere noi stessi, nel modo più sincero e introspettivo, è fondamentale se vogliamo essere felici.

L’essere umano e l’universo

Proviamo ora ad andare più a fondo in questo pensiero, realizzando un esercizio un po’ più complicato. Cercate di visualizzare l’universo che ci circonda, in tutta la sua immensità. Uno spazio “vuoto”, ma pieno di galassie, stelle e pianeti, le cui dimensioni facciamo persino fatica a immaginare.

A seguire, vi proponiamo di seguire il consiglio di Huxley e ad osservare il nostro pianeta all’interno dell’immenso universo che avete visualizzato. Se ci pensate bene, la Terra sembra gigantesca se la vediamo con gli occhi di un uomo, ma, paragonata alle dimensioni dell’universo, è più piccola di un granello di polvere in un deserto sterminato.

E all’interno di quel piccolo granello di polvere perso in mezzo all’universo, ci siete voi. Esseri piccoli, ma unici, consapevoli di esistere in un mare magnum incontrollabile, dalle proporzioni così enormi da essere difficile da immaginare.

sogni2

Non vi sembra che sia tutto troppo grande e fuori dal vostro controllo? Eppure, eccovi qui. Consapevoli di voi stessi. In realtà, l’unica certezza che avete è proprio la vostra esistenza. Siamo tutti piccoli, ma anche autonomi. Una volta raggiunta questa consapevolezza, avrete mosso il primo passo verso la scoperta dei vostri sogni, la conoscenza di voi stessi, e la ricerca della felicità.

“Perché onorare coloro che sono morti in un campo di battaglia? Un uomo può dimostrare lo stesso coraggio, o anche più, sommergendosi negli abissi di se stesso.”

-William Butler Yeats-

Come scoprire i propri sogni

Per scoprire quali sono i vostri sogni, dovete prima esplorare voi stessi. È un viaggio semplice e allo stesso tempo complicato, che vi richiederà di imparare qualcosa di nuovo su di voi ogni giorno. Eppure, non è così facile come potreste pensare.

L’accademico canadese Hayakawa sosteneva che “chi ammette di sapere molto poco su se stesso è colui che ha più possibilità di scoprire cose nuove su di sé prima di morire”. Se partiamo da questa umile premessa, ci sono due rami della psicologia che possono aiutarci in questo difficile compito:

  1. Introspezione: L’introspezione è un esercizio che ci porta a guardarci dentro. Grazie a essa, potrete conoscere meglio la vostra situazione e il vostro stato mentale, mentre analizzate i vostri processi emotivi e cognitivi da un punto di vista filosofico e psicologico.
  1. Psicologia evolutiva: Consiste nello studio dei cambiamenti che si sono prodotti nell’essere umano nel corso del suo ciclo vitale. Alcuni ambiti di studio sono la relazione con l’ambiente, gli stati sempre più complessi e la maggiore consapevolezza di sé attraverso l’uso degli strumenti scientifici.

“La ricerca meticolosa della verità dovrebbe sempre essere l’ambito di studio prioritario dell’uomo.”

-Cicerone-

sogni3

Che cosa si ottiene una volta scoperti i propri sogni?

Il processo deduttivo di conoscenza di sé per poi scoprire i propri sogni ci porta anche a interrogarci sulle motivazioni di questo percorso. Aumentare la consapevolezza di noi stessi ci può rendere più felici? Alcuni vantaggi che potrete ottenere con questo complesso processo sono:

  • Conoscervi meglio vi aiuterà a fare chiarezza tra le vostre motivazioni.
  • Una persona consapevole di sé è meno manipolabile, perché avrà un’autostima più alta e sarà più sicura delle decisioni che prenderà.
  • Tutti commettiamo degli errori, ma conoscere voi stessi vi aiuterà ad imparare da essi.
  • La sicurezza di sapere come siete renderà le vostre relazioni con gli altri più positive.
  • Visto che sarete sicuri di voi, le critiche vi faranno meno male.
  • Grazie alla conoscenza di voi stessi, vi sentirete più liberi, a prescindere dall’ambiente in cui vi trovate.

In conclusione, anche se scoprire quali sono i vostri sogni non vi renderà più felici all’istante, è senz’altro un passo importante per capire quanto valete all’interno di questo universo gigantesco e, alle volte, fin troppo freddo.