Siamo attratti dai narcisisti: perché succede?

Si dice spesso che il narcisista è come un vampiro capace di risucchiare tutto ciò che di buono c'è nell'altro. Inganna, manipola, umilia... Perché non li sappiamo riconoscere? Ancora di più... Perché ne siamo così attratti? Scopritelo continuando a leggere.
Siamo attratti dai narcisisti: perché succede?

Scritto da Valeria Sabater

Ultimo aggiornamento: 07 novembre, 2022

Perché siamo attratti dai narcisisti? Sono perversi – dice di solito chi li ha conosciuti – vampiri dell’autostima, ladri di identità, abusatori nati… Tuttavia, cadiamo nelle loro reti, e qualche volta, non una, non due. Perché, seguendo il detto popolare, è comune inciampare più volte sulla stessa pietra, con lo stesso tipo di persona nociva.

Ci piacerebbe avere un rilevatore a lungo raggio in modo da poterli evitare il prima possibile. Inoltre, sarebbe fantastico se ognuno di noi avesse un codice QR sulla propria pelle che ci renderebbe più facile decidere se l’altra persona è affidabile o meno. Tuttavia, le relazioni umane non funzionano così e non è mai facile sapere se quella persona da cui siamo attratti ora ci farà soffrire in futuro.

Paul-Claude Racamier, noto psicoanalista francese, passò tutta la sua vita ad analizzare la figura di quello che definì il narcisista perverso. Secondo lui, qualcosa che questa tipologia di personalità così comune nella nostra società cerca è quello di distruggere l’immagine dell’altro (che sia un partner, un collega o un amico) per rafforzare la propria. Annienta l’autostima altrui per rafforzare la propria.

Per quale motivo è così difficile riconoscerli quando sono in arrivo? Perché è così facile innamorarsi di loro?

Coppia infastidita che rappresenta la domanda perché ci innamoriamo dei narcisisti?

Perché siamo attratti dai narcisisti?

Mentre è vero che il disturbo di personalità narcisistico non è comune, la personalità narcisistica lo è. Cioè, siamo di fronte a una realtà psicologica che rientra in uno spettro. C’è chi presenta un profilo più patologico (e pericoloso) mentre altri mostrano un comportamento più subdolo, ma alla lunga anche dannoso.

Se ci chiediamo perché sono così o perché sembra che negli ultimi anni abbiano colonizzato quasi ogni ambito sociale, la risposta non è semplice. Alcuni fanno notare che sono il sottoprodotto della nostra attuale modernità. Troppo egoista, troppo concentrato sull’autogratificazione, su quel desiderio di essere al centro dell’attenzione. Ora, una delle spiegazioni più consensuali pone l’accento sull’educazione.

Studi, come quello svolto alla Princeton University, ad esempio, ci parlano di quei genitori che educano senza regole, gettando le basi di una dannosa autostima che si nutre solo dell’ammirazione degli altri.

Educare a un’autostima senza empatia – ignorante o indifferente ai bisogni dell’altro – per far germogliare il narcisismo perverso, quel ragazzo o quella ragazza che adora solo se stesso. Ora, comprendiamo la teoria, forse comprendiamo il motivo dell’ascesa di questa personalità. Tuttavia, se ci concentriamo su noi stessi, continuiamo a porci la stessa domanda… perché ci innamoriamo dei narcisisti? Analizziamo i punti principali.

Anche se non ne sono consapevoli, alcuni sono predisposti

Ci sono alcuni profili di personalità che saranno sempre più attratti dai narcisisti. Ad esempio, uomini e donne accomodanti sono la combinazione quasi perfetta per un narcisista. Anche se sì, quel legame è destinato alla sofferenza assoluta. La persona accomodante si sente bene nel rendere felice l’altro, utile dando alla coppia ciò di cui ha bisogno.

Ma attenzione, il narcisismo vuole tutto e tiene tutto per sé. Alla fine, il compiacente ne esce svuotato, umiliato e senza risorse. Allo stesso modo, anche le persone molto empatiche possono essere attratte da questo profilo dannoso.

I narcisisti sono abili nel comprendere le emozioni degli altri e se c’è qualcosa che spesso un narcisista nasconde, è un mix di frustrazione e sofferenza. Al di là di quello che possiamo pensare, queste persone sono infelici e tendono ad essere depresse e distruttive. L’empatico percepisce quel mondo interiore e desidera anche essere il suo salvatore, ma purtroppo quello che finisce più danneggiato è se stesso.

Sono abili nell’essere desiderabili e sanno come affascinarci

Se ci chiediamo perché ci innamoriamo dei narcisisti, la risposta sta nella loro sottile capacità psicologica. Sanno cosa dire in ogni momento, sanno quali punti toccare per attirarci, per attirare la nostra attenzione. Sono gentili, sicuri di sé, decisi e perfino brillanti. Raramente passano inosservati e sono in grado di mostrare virtù che in realtà non hanno.

Penserai che sono gentili, quando la loro gentilezza è puramente strumentale. Ti faranno pensare che sei il loro centro del mondo, quando in realtà vogliono solo che tu sia quel satellite che ruota attorno a loro.

La predisposizione (la causa del per cui siamo attratti dai narcisisti più di una volta)

A volte succede. Abbiamo concluso una relazione con un narcisista e dopo un po’, senza sapere davvero come, siamo inciampati nella stessa pietra. Anche se ci sorprende, non è qualcosa di isolato. È abbastanza comune incatenare relazioni dannose con varie persone con tratti chiaramente narcisistici. Perché succede?

Una delle teorie che lo spiegano è la predisposizione. Alcune persone sono attratte da determinati tratti della personalità (sicurezza, fascino, leadership, ecc.). In qualche modo, quando trovano una persona con questo profilo, pensano che “questa volta può andare bene, che vale la pena riprovare”.

uomo che rappresenta il motivo per cui ci innamoriamo dei narcisisti

Siamo attratti dai narcisisti perché sanno come essere lo specchio altrui

Uno dei motivi per cui siamo attratti dai narcisisti è perché nelle prime fasi sanno come essere il nostro specchio. Praticano la sapiente arte del mimetismo: se soffrite, anche loro soffrono. Se avete una passione, ce l’hanno anche loro. Se siete preoccupati per qualcosa, si preoccuperanno molto di più e vi faranno credere che avete ragione.

Durante quella prima fase del corteggiamento, sono squisiti camaleonti, menti preparate a farvi credere di essere la vostra anima gemella. Tuttavia, a poco a poco quello specchio si oscurerà per rivelare il vero volto. Sarà allora che  inizieranno a denigrare tutto ciò che dite, ciò che sentite, ciò che apprezzate..

Per concludere, c’è solo un’ultima cosa importante da dire: non dovremmo biasimarci per essere caduti nella rete di un narcisista. Succede ogni giorno e continuerà ad accadere. L’ultima cosa di cui abbiamo bisogno è alimentare il senso di colpa per danneggiare ulteriormente il nostro concetto di sé. Evitiamolo, non ne vale la pena. La cosa più importante dopo aver superato un’esperienza di questo calibro è lavorare sulla propria autostima.

Potrebbe interessarti ...
Riconoscere un narcisista grazie a 9 segnali
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Riconoscere un narcisista grazie a 9 segnali

Per tutelarci nella vita di tutti i giorni, conviene imparare a riconoscere un narcisista, così da evitarlo. Scopriamo i 9 segnali principali.



  • Bouchoux, Jean Charles (2017) Los perversos narcisistas. Arpa
  • Eddie BrummelmanSander ThomaesStefanie A. NelemansBram Orobio de CastroGeertjan Overbeek, and Brad J. Bushman. Origins of narcissism in children.