Amare per disarmare, ridere per sdrammatizzare

· 8 febbraio 2016

Se esistono due ingredienti fondamentali per mantenere la mente in salute, migliorare i rapporti con gli altri ed essere in generale più felici, ebbene si tratta dell’amore e del senso dell’umorismo.

Capita spesso di ritrovarsi ad avere discussioni accese con altre persone, di mettersi sulla difensiva, di stressarsi troppo a causa di eventi tempestivi e passeggeri, e così via.

Alla fin fine, ci si rende conto che il nostro atteggiamento forse non è stato dei migliori, e che in fondo siamo noi i primi ad averci perso.

Facciamo un esempio: esistono coppie che non fanno altro che rinfacciarsi le cose negative, senza però arrivare mai ad un punto di accordo; ciò succede perché quando ci attaccano, o per meglio dire, quando ci sentiamo attaccati, tendiamo a sollevare una barriera intorno a noi, allo scopo di difendere il nostro ego da qualsiasi minaccia.

In realtà si tratta di un grave errore. Difendersi con la stessa arma con cui si è stati offesi, infatti, non servirà ad altro che a sollevare una guerra certamente non necessario, e che ci porterà a vivere in uno stato d’animo del tutto negativo e soffocante.

Un altro chiaro esempio dell’uso dell’amore come potente arma per disarmare gli avversari lo abbiamo grazie a Gandhi. Egli conquistò infatti l’indipendenza dell’India dalla Gran Bretagna senza che fosse sparato un solo colpo, senza aggressività, semplicemente grazie all’”Ahimsa”.

messaggio-bacheca

Cosa significa Ahimsa?

Ahimsa è una strategia che consiste nella scoperta del fondo d’amore e di meraviglia che c’è in ognuno di noi in contrasto con l’aggressività.

In altri termini, questo concetto determina l’importanza di amare il prossimo indipendentemente da come egli si stia comportando con noi; ricordandogli/le che è un’ottima persona, che c’è del buono in lui/lei e che noi lo/la amiamo senza condizioni, nonostante in questo preciso momento non si stia comportando con noi nel migliore dei modi, o peggio stia agendo in modo aggresso.


 

“L’Amore è la forza più potente che il mondo possiede e tuttavia la più umile che si possa immaginare.”

-Gandhi-


 

Ahimsa è un’arma che agisce in maniera lenta, ma estremamente potente. Si basa sul dare amore in modo persistente, fino a che l’altra persona non cominci a riflettere sul suo comportamento e permetta che avvenga in lei una trasformazione.

Possiamo praticare questa tecnica nella nostra vita di tutti i giorni, scoprendone gli incredibili effetti giorno per giorno. Così facendo, ci renderemo conto che rompendo gli schemi del prossimo, riusciremo finalmente a farci trattare nel modo corretto, aiutandolo a far fuoriuscire il suo bambino interiore.

Se il nostro partner, un amico o un familiare è molto arrabbiato con noi e ci urla addosso, ci rimprovera e quant’altro, la cosa più saggia da fare è evitare un conflitto inutile; dovremo piuttosto avvicinarci per dargli un abbraccio, un bacio o una carezza.

La persona in questione potrebbe da principio tirarsi indietro di fronte alla nostra reazione, ma se persisteremo senza lasciarci scalfire dalle sue parole o dal suo comportamento, riusciremo infine a disarmarlo in modo radicale.

Perché è importante l’umorismo?

Dall’altro canto, l’uso dell’umorismo può essere un potente ammortizzatore contro qualsiasi insuccesso della vita. Così come l’amore, esso serve a migliorare le relazioni interpersonali permettendo che gli aspetti più contorti della vita risultino molto più facili da sopportare.


 

“Se l’uomo avesse più senso dell’umorismo, le cose sarebbero potute andare in maniera diversa.”

-Stanislaw Lem-


 

donna-fiori-occhi

Il senso dell’umorismo ci rende consapevoli del fatto che in fondo, nulla è così importante, e che troppe volte tendiamo a dare troppo peso alle cose e a drammatizzare i fatti della vita, arrivando a sentirci male.

Naturalmente esistono situazioni in cui non c’è spazio per le risate, ma i casi in questione sono relativamente pochi; è importante aprire la nostra mente tutte le volte che possiamo, oltre ad essere più flessibili e a ridere delle avversità.

Per prima cosa, è bene essere consapevoli del fatto che le difficoltà della vita sono spesso inevitabili, e che ciascuno di noi può essere soggetto ad esse. In seguito, è opportuno comprendere che spesso le cose non vanno così male come crediamo, e che siamo noi i primi ad ingigantire le situazioni a forza di pensarci su.

L’umorismo stimola la creatività e la ricerca di soluzioni alternative, consentendoci di sfogarci e liberarci dallo stress; diventa perciò una potente arma per cercare di risolvere le situazioni problematiche, consentendoci di sbloccarci.

A prima vista può sembrare semplice, eppure praticare l’umorismo e l’amore nella nostra vita spesso si rivela un arduo compito. La chiave sta nell’aspettare, con perseveranza, fino a che essi non diventano parte di noi. È così che ci trasformeremo in persone amorevoli e sorridenti, e la vita sarà molto più facile da affrontare.