Non voglio essere perfetto, voglio sbagliare

· 21 ottobre 2015

Non perdere tempo a disperarti per gli errori passati;

impara e vai avanti.

Anonimo

“Pretendo meno da me, pretendo meno dagli altri. Voglio sbagliare, senza paura, senza pentirmi. Quel che è fatto è fatto e se in quel momento ho deciso così, è perché la ragione e il cuore mi dicevano che era la scelta migliore da fare.

Voglio essere imperfetto, non pretendere troppo da me stesso e dagli altri, voglio pensare che tutti facciamo errori. Oggi io, domani tu e basta, senza rancori e senza sensi di colpa dentro di me che tanto mi fanno star male.

Voglio essere padrone delle mie decisioni e non dipendere sempre dall’approvazione altrui. L’ultima parola devo averla io. Ovviamente ascolterò le opinioni e i consigli degli altri, sempre che mi siano dati in buona fede.

Sbagli

Ma non voglio ingannarmi, perché in fondo so cosa è giusto per me. Anche se mi dicono che il bungee jumping è la migliore delle esperienze, che dovrei provarlo e che, se non lo faccio, sono un codardo, non lo farò perché non è un’attività che fa per me.

Non voglio paragonarmi a nessuno e non voglio nemmeno che gli altri si paragonino a me, non voglio essere invidioso dei successi altrui e neanche vantarmi dei miei. Voglio solo percorrere la mia strada, orgoglioso dei miei traguardi e anche dei miei errori. Non voglio più essere perfetto né per me né per gli altri, perché adesso voglio sbagliare!

Prenderò le decisioni che ritengo giuste e, se mi sbaglio, cancello tutto e ricomincio da capo. Perché questo è il gioco della vita, puntare il bersaglio e sbagliare, provarci ancora e sbagliare ancora…

Cercherò di fare sempre le cose senza far male a nessuno, ma se mi sbaglio, se dovessi ferire i sentimenti di qualcuno, chiederò perdono e perdonerò anche me stesso.

Cuore

Perché alla fine siamo tutti imperfetti, tutti facciamo errori perché errare è umano. Non voglio più sentirmi sotto pressione e continuare ad essere il bambino perfetto che tutti volevano ed elogiavano. Adesso chi mi vuol bene amerà non solo le mie virtù, ma anche i miei numerosi difetti.

Gli altri dicano quello che voglio, io voglio solo stare bene e in pace con me stesso e togliermi un grande peso dalle spalle, sono stanco di colpevolizzarmi per i miei errori e di sentire gli altri rinfacciarmeli continuamente.

Possono confermare che non ho nessun interesse a mostrarmi perfetto come prima! Assolutamente no! Voglio imparare ad essere un po’ più indulgente con me stesso, so che sarà difficile perché ho sempre preteso troppo da me stesso e anche dagli altri. Tuttavia, sono ben disposto a provarci, ho tanta, tanta voglia di provarci ed anche per questo che oggi sono felice”.

Giusto-sbagliato

Alcuni consigli per le persone perfezioniste:

1. Imparate a volervi bene e ad accettarvi. Potete essere critici verso voi stessi, ma senza distruggervi. Dagli errori si impara tantissimo, gli sbagli sono la base di tutte le nostre conoscenze.

2. Se fate uno sbaglio, fate attenzione all’ansia che genera in voi. Prendetevi cura della vostra mente e del vostro corpo. Potete fare meditazione, provare tecniche di rilassamento o altre attività che vi aiutino a staccare un po’. Siete felici nel vedere i vostri cari stare male? Allora per prima cosa prendetevi cura di voi stessi.

3. Quando si dice che “solo gli imbecilli non sbagliano mai” c’è un motivo. Come vi abbiamo detto in più occasioni, dagli errori si impara sempre. Grazie agli errori possiamo migliorare e crescere come persone.

4. Guardatevi intorno: gli altri sono perfetti? No. Allora perché dovreste esserlo voi? Non abbiate paura che gli altri vi amino meno perché avete commesso degli errori. Chi vi ama ama i vostri pregi e i vostri difetti, prende il pacchetto completo.

Libertà

Nella vita

possiamo commettere molti errori,

tranne uno:

quello che ci distrugge.

Paulo Coelho